Istituto Superiore di Scienze Religiose di Milano

Università Card. Giovanni Colombo

 Universita Card Giovanni Colombo » Laboratori » Danza terapia 
Danza terapia   versione testuale

Danza Movimento Terapia

Docente: Dott.ssa Maria Antonietta Ciracì
 
• Martedì dalle ore 15,00 alle 15,50

• Dal giorno 17/10/17 al 15/05/18        (Canon.)

• Programma


La DanzaMovimentoTerapia è una disciplina specifica orientata a promuovere l’integrazione fisica, emotiva,
relazionale e quindi la qualità di vita dell’individuo. Dagli albori della civiltà il flusso della danza crea e rinnova il
legame sociale, anima le pratiche di guarigione, celebra i rituali tradizionali, nutre il benessere personale e collettivo.
Anche nelle culture giovanili contemporanee riemerge prepotentemente l'eterno e ubiquitario «bisogno di danzare»
(Schott-Billmann).La tradizione della danza, antica quanto l'umanità, nell'ultimo secolo ha generato una moderna pratica
di salute, la danza terapia e la Danzamovimentoterapia è oggi una disciplina con un consolidato patrimonio
teorico e metodologico, che fa tesoro dell'arte del movimento e del sapere psicodinamico.

La metodologia della Danzamovimentoterapia-EspressivoRelazionale, sistematizzata negli anni novanta da
Vincenzo Bellia, ha alle spalle la danzaterapia a sfondo antropologico ispirata all'Expression Primitive e la matrice
gruppoanalitica
. La Dmt-ER sviluppa alcune basilari intuizioni di Marian Chace, la prima danzaterapeuta.
Già negli anni quaranta del secolo scorso, M. Chace scriveva che la danzaterapia

- si basa sulla spontanea risposta motoria allo stimolo ritmico musicale,
- ha come scopo principale promuovere la partecipazione degli individui al gruppo,

Il programma per l’anno accademico 2017/2018 prevede:

1.
riscoprire il piacere del corpo in movimento favorendo la creatività come un processo interpersonale
attraverso il gioco relazionale anche attraverso l’impiego di materiali e oggetti quali stoffe, elastici,
palline in gommapiuma, fili di nylon, palloncini ecc..

2.
Sviluppare la capacità di ricevere e trasmettere emozioni positive attraverso il piacere cinestesico e
l’impiego di musica e ritmi anche con l’impiego di strumenti musicali semplici (bongo, djambè, cembalo,
legnetti) e con l’impiego della voce. Il ritmo svolge una fondamentale funzione di organizzatore
biologico, psichico e relazionale
.

3.
Sviluppare modalità di comunicazione analogica e socializzazione: verranno per questo proposti
riscaldamenti imitativi, giochi di rispecchiamento, di dialogo motorio e danze ritmiche che hanno
anche una funzione integrativa, veicolata dalla ripetizione di gesti.

4.
Sviluppare la consapevolezza dell’unitarietà corporea attraverso la focalizzazione e l’attenzione ai
segmenti corporei. Un attenzione particolare va all’attività di riscaldamento, che svolge una funzione
fisiologica di preparazione del corpo al movimento per attivare, scaldare, tonificare, sciogliere
e mobilizzare muscoli ed articolazioni.

Per la partecipazione al corso si richiede un certificato medico

PRIVACY | NOTE LEGALI | CREDITS